Articolo

La moda americana dello “spotted” è diventato un successo anche in Italia

imageAvete presente quando incontrate all’università quel ragazzo o quella ragazza che vi colpiscono, ma che non fate in tempo a fermare o che non avete il coraggio di conoscere? Magari il giorno dopo ne parlate con qualcuno dei vostri colleghi per capire se lo/a conoscono, fate ricerche vane sul web, ecc. Oppure quando raccontate agli altri quale sarebbe il vostro tipo ideale, che però spesso rimane solo ideale? E se ci fosse una soluzione a tutto questo? “Spotted” farà al vostro caso. Una moda americana, ripresa dal celebre telefilm “Gossip girl”, che  sta subendo uno straordinario successo anche in Italia. “Spotted” va tradotto come “avvistato” e nel nostro Paese è rappresentato tendenzialmente da pagine facebook, create per diversi Atenei (si veda Milano, Trento, Padova, Roma, ecc.), dove gli studenti possono scrivere in maniera anonima o dichiarata i loro messaggi, pensieri, annunci che devono essere pertinenti proprio a sconosciuti o poco conosciuti verso i quali si nutre non solo un possibile interesse, ma anche fastidio o astio. Si potranno così leggere interventi come:

POLIMI LEONARDO TRIFOGLIO

AAA Alla bella bionda col maglione blu con i capelli legati a coda che era a studiare questo pomeriggio in T04 col suo amico, fatti viva!

(Spotted – Politecnico di Milano)

PRATONE: 15:20

 

AVVISTATO bellissimo ragazzo moro, alto dai lineamenti delicati e puliti. non ti avevo mai visto, oggi il tuo volto mi ha colpito a fondo. con uno sguardo del genere intravedo solo che potresti essere una persona che trasmette tanto e mi affascini . eri seduto vicino un albero, leggevi un libro del quale non sono riuscita a leggerne il titolo.. avevi dei jeans e una felpa nera m sembra, spero di rivederti.

(Spotted – La Sapienza di Roma)

POLIMI LEONARDO – ACQUARIO

 

A chi si spara i Beatles nelle cuffie a talmente alto volume che posso sentire anche io a distanza di una quindicina di metri.

PER FAVORE abbassa quel volume e tieniti le tue passioni per te.

GRAZIE… Da chi cerca di studiare disperatamente.

(Spotted – Politecnico di Milano)

Sembra una iniziativa molto simpatica e divertente. Il seguito inizia ad essere notevole ed è carino, navigando per questi lidi, notare l’apprensione esibita da persone che, seguendo gli spotted amorosi, sono poi curiosi di sapere se il messaggio giunge o no al destinatario e se si verifica il lieto fine. Se qualche lettore di Pauranka può segnalarci esperienze personali o di amici non esiti a contattarci. Qualora invece anche voi, come me, non ne foste a conoscenza, fate una ricerca, diffondete la notizia e magari provate anche a diventarne i fondatori se manca nel vostro Ateneo. Buon divertimento!

blog comments powered by Disqus