Articolo

La lontananza che fa riflettere

Stare lontani da qualcosa o da qualcuno può portare con sé lati positivi e lati negativi. Certamente, per qualcuno intendiamo persone care (familiari, amici, fidanzati), mentre per qualcosa principalmente luoghi o posti (casa, paese natio, montagne, mare, ecc.). Un dato è certo: finché non ci si allontana da queste entità non si riesce mai realmente a comprendere quanto ad esse teniamo. Infatti, solitamente, la loro importanza cresce in base a quanta nostalgia proviamo quando non possiamo averle vicine. Uno studente universitario fuori sede, ad esempio, capirà appieno quanto sia legato ai luoghi che l’hanno visto crescere solo nel momento in cui si trova a vivere lontano da essi. Anche nei rapporti interpersonali può funzionare una cosa simile. Ci si rende conto, ancor di più, di voler bene ad una persona o di amarla moltissimo quando le si sta lontano, volutamente o meno, per un certo periodo.

C’è da sottolineare che non sempre si verifica solo il lato nostalgico o positivo. Uno studente fuori sede potrà, infatti, rendersi conto di stare molto meglio lontano dal paese natale e un ragazzo in genere potrà rendersi conto di non volere poi così bene ad un amico o ad un partner.

Ogni uomo, infatti, si porta dietro un diverso bagaglio di esperienze vissute e un diverso carattere; pertanto, non potrà mai esistere una costante a livello di reazione in questo senso. Però vi è una certezza: in un modo o nell’altro la lontananza ci dà sempre delle risposte, ma solo se siamo in grado di ascoltarla. Nel caso in cui il risultato sia il primo descritto, sicuramente la persona non solo cercherà di stare vicino il più possibile a quelle cose o persone, ma si approccerà a loro, nel momento in cui le rivedrà, in modo più profondo e consapevole. Viceversa, farà in modo di stare decisamente più lontano e magari lascerà pian piano finire rapporti amorosi o amicali.
La lontananza fisica o mentale non deve essere vista, dunque, come un qualcosa di negativo per l’uomo in genere (quello dello studente fuorisede è solo un esempio di una lunga serie). Nonostante viviamo in un mondo frenetico che non può concepire il “perder tempo” nella riflessione, essa, se assecondata, aiuta a meditare e meditare vuol dire scoprire a fondo i propri sentimenti nonché il segreto della bellezza della vita.

blog comments powered by Disqus