Ricetta

Torta pasqualina

torta-pasqualina

Pasqua è vicinissima… perché non cimentarsi nella preparazione di una torta pasqualina? È semplice, veloce da preparare e può essere congelata una volta cotta. Le origini di questa ricetta sono liguri, anche se la diffusione di questa torta salata ha ormai da tempo raggiunto tutta la Penisola. Ne esistono diverse varianti (con carciofi, spinaci, ecc…) ma quella preparata in questa occasione vuole essere fedele alla tradizione.

La torta pasqualina ben si presta anche per pranzi freddi: potete portarla con voi per i tradizionali pic-nic di Pasquetta, tagliandola a fettine comodamente da casa. Meteo permettendo, si potrà far ribotta (tr. It. “fare baldoria”, “gozzovigliare”) fuori città.

Curiosità: per i liguri (ma anche per veneti e romagnoli) la “Pasquetta” coincide con l’Epifania, con evidente allusione alla Pasqua come massima festa dell’anno religioso. Il giorno dopo Pasqua è rigorosamente il Lunedì dell’Angelo.

Felice Pasqua a tutti e buon appetito!

Ingredienti

Pasta sfoglia o brisée
2
biete lesse
700 gr
ricotta
400 gr
uova
6
parmigiano
120 gr
sale
q.b.
pepe
q.b.

Preparazione

1

Lessate le biete e lasciatele raffreddare all’interno di una ciotola

2

Sminuzzate le verdure con l’aiuto di una forbice e amalgamatele con 2 uova, la ricotta, il parmigiano, sale e pepe. Mescolate il tutto e lasciate insaporire per qualche minuto

3

Nel frattempo, stendete una sfoglia all’interno di una teglia rotonda, poi versate su di essa il composto ottenuto in precedenza (lasciando circa 1 cm di bordo). Con l’aiuto di un cucchiaio formate 4 piccole conche: serviranno ad ospitare le uova rimaste. Adagiatale con cura facendo attenzione a non romperle

4

A questo punto, ricoprite la torta con la seconda sfoglia, fate aderire bene i bordi e bucherellate la superficie con una forchetta. Infornate per circa 40 minuti a 200° C