Ricetta

Polentine tostate alla boscaiola

polentine-tostate-alla-boscaiola

Polentine tostate alla boscaiola: una variante appetitosa, perfetta come piatto unico o per i vostri buffet di aperitivi e antipasti

La ricetta di questo mese è costituita da un alimento base della cucina italiana: la polenta. Si tratta, come saprete, di un mix di cerali in cui solitamente prevale il mais, che le conferisce il colore giallo intenso. Esistono tuttavia in commercio diverse miscele costituite prevalentemente da grano saraceno, segale e farro.

polentine tostate alla boscaiola 6

La polenta è un piatto di per sé poco raffinato che si presta a molteplici preparazioni. La ricetta qui proposta rappresenta una variante moderna e sfiziosa, semplice da preparare e sfruttabile anche per un aperitivo o un antipasto.

Per praticità è stata utilizzata una polenta istantanea.

N.B.: prima della farcitura è necessaria almeno un’ora di riposo.

«A chi ne’ campi sul lavoro stenta, son manna le cipolle e la polenta.»

(Cristoforo Poggiali)

 

Ingredienti

Polenta gialla
200 gr
Fontina
300 gr
Sottilette
2
Latte
1 bicchierino
Funghi
1 confezione
Cipolla
1
Burro
1 noce
Olio EVO
q.b
Sale
q.b
Acqua
q.b

Preparazione

1

Portare ad ebollizione circa due litri di acqua (precedentemente salata). Aggiungere gradualmente la polenta mescolando energicamente con una paletta di legno.

2

Trascorso il tempo di cottura, versare la polenta all’interno di uno stampo per plum-cake precedentemente oliato. Lasciare raffreddare per almeno un’ora (non in frigorifero).

Preparare nel frattempo ciò che occorrerà per le farciture.

3

Far rosolare una cipolla tritata grossolanamente in una padella con olio e una noce di burro.

4

Aggiungere i funghi tagliati a fettine e mescolare di tanto in tanto fino alla completa cottura. Salare il tutto a proprio piacimento.

5

All’interno di un tegame antiaderente fondere la fontina e le sottilette, aggiungendo un bicchierino di latte freddo a metà cottura (continuando a mescolare).

6

Capovolgere il contenitore con la polenta ormai solida sottosopra, preferibilmente al di sopra di un tagliere o di un vassoio. Tagliare la polenta a fettine piuttosto spesse.

7

Porre le fettine di polenta all’interno di una teglia e infornare a 200° C per qualche minuto. Quando la superficie assumerà un colorito dorato, capovolgere le fettine sull’altro lato, affinché la doratura sia simile su entrambe le parti.

8

A questo punto cospargere ogni singola fetta di polenta con formaggio fuso e aggiungere i condimenti precedentemente preparati.

Oltre ai funghi possono essere utilizzati affettati, verdure cotte, o il più tradizionale ragù con le spuntature di maiale.

Buon appetito!