Ricetta

Caponata: tutto il gusto delle verdure di stagione

caponata-tutto-il-gusto-delle-verdure-di-stagione

Caponata: trionfa la melanzana nella ricetta tipica della Sicilia. Nota sin dai secoli scorsi, ne esistono circa 30 varianti in tutta la regione

È finalmente arrivata l’estate e, con essa, le verdure di stagione. Perché non metterci all’opera per preparare una gustosa caponata? È vero, il procedimento è lungo e impegnativo, ma vi assicuro che ne vale la pena. Inutile tentare di affrettare la preparazione: tutte le fasi vanno rispettate nei loro tempi e modalità. Ricordate che  “a pignata taliata non vugghi mai” (tr. It.: la pentola guardata non bolle mai. Met.: le cose attese non arrivano mai)!

Caponata

La caponata è un piatto tipico siciliano caratterizzato dal sapore agrodolce; ne esistono oltre 30 varianti in tutta la regione. L’ingrediente principale è la melanzana, tagliata a cubetti e fritta. Il nome della pietanza deriva dallo spagnolo caponada ma l’etimo è tuttora incerto. Ciò che è certo è che questa specialità era ben nota anche nei secoli scorsi e prevedeva, talvolta, l’uso del pesce al posto delle melanzane.

Ingredienti

Melanzane*
1 kg
Sedano
400 gr
Capperi dissalati
2 cucchiai
Olive verdi siciliane
200 gr
Cipolle
2
Pomodori da salsa
300 gr
Passata di pomodoro
1 bicchiere
Olio per frittura
q.b.
Aceto di vino bianco
1 bicchiere
Zucchero
60 gr
Olio EVO
q.b.
Sale
q.b
Pepe
q.b

Preparazione

1

Lavare le melanzane e tagliarle (con tutta la buccia) a dadi piuttosto grandi.

*optare per melanzane nere e di tipo allungato

2

Mettere le melanzane e un’abbandonante spolverata di sale in un colapasta con un peso sopra. Lasciare riposare per almeno un’ora affinché le melanzane perdano l’acqua in eccesso e il sapore amarognolo.

3

Tagliare i gambi di sedano a listarelle e farli bollire fino a renderli teneri.

4

Denocciolare le olive e tagliarle a rondelle (oppure acquistarle già pronte).

5

Soffriggere in olio d’oliva le cipolle tagliate a pezzi sottili.

6

Aggiungere i pomodori precedentemente spellati e tagliati a dadini e lasciar cuocere 10 minuti.

7

Continuare la cottura aggiungendo gradualmente la passata di pomodoro, le olive e i capperi. Aggiustare con sale e pepe. Dopo circa 15 minuti versare l’aceto e lo zucchero, continuando a mescolare a fuoco lento finché il sugo non inizia a addensarsi.

8

Friggere le melanzane in olio bollente un poco alla volta. Una volta rosolate, lasciarle per qualche minuto su un foglio di carta assorbente affinché rilascino l’olio in eccesso.

9

Unire all’interno di una padella capiente le melanzane e il sugo preparato in precedenza. Cuocere a fuoco lento per 6/7 minuti.

Servire il piatto tiepido o freddo. Buona scorpacciata!