Articolo

Silenzio

Silenzio

Piove piano

immobile realtà

la natura è muta

nel grigiore

Cielo e mare

aria e terra

si confondono

solo una nebbia leggera

Galleggiano i ricordi

malinconica l’anima

si lascia trasportare

lontano

dove la nebbia è più fitta

il tempo comanda

e cadono gocce di lacrime.

Il futuro non si vede

si è nascosto

è un bambino che dorme.

Silenzio

(Immagine: “Temporale…” di Sabina Salamon)

blog comments powered by Disqus