HiFi

“Milano” – Eman

“Milano” – Eman

Non riesco a inserirmi, non so stare in fila

Quando faccio la spesa o attendo il metrò
Mi capita spesso e scivolo dietro
Mi consolo pensando a quale occasione avrò
E mentre ti attendo giù
Da dietro una tenda una radio che suona

Cristalli e banconi, canali d’assenzio
Io che cerco il contatto con il tuo paletot
Dovrei forse dire, ma in testa ho soltanto
Cose sconce e banali e questo suono che fa

Senti com’è fredda Milano
Mi sento solo quassù in città (uh-uh, uh-uh)
Suona un ritornello alla radio
Un ritornello che fa: uh-uh, uh, uh-uh
Ti offro un altro giro e balliamo
Un’altra vita al centro del bar (uh-uh, uh-uh)
Contro la noia di quest’ aperitivo
Uno spettacolo in centro città (uh-uh, uh, uh-uh)

Posso sacrificarmi e perdermi dietro
I tuoi tacchi e le luci di sushi e bistrò
Potrei regalarti questa luna metallo
Oppure strozzarmi con il tuo jabot
E mentre parli con me
Ho nella testa un ritornello che suona

Senti com’è fredda Milano
Mi sento solo quassù in città (uh-uh, uh-uh)
Suona un ritornello alla radio
Un ritornello che fa: uh-uh, uh, uh-uh
Ti offro un altro giro e balliamo
Un’altra vita al centro del bar (uh-uh, uh-uh)
Contro la noia di quest’ aperitivo
Uno spettacolo in centro città (uh-uh, uh, uh-uh)

Uh-uh, uh, uh-uh
Uh-uh, uh, uh-uh

Senti com’è fredda Milano
Mi sento solo quassù in città (uh-uh, uh, uh-uh)
Suona un ritornello alla radio
Un ritornello che fa: uh-uh, uh, uh-uh
Ti offro un altro giro e balliamo
Un’altra vita al centro del bar (uh-uh, uh-uh)
Contro la noia di quest’ aperitivo
Uno spettacolo in centro città (uh-uh, uh, uh-uh)

Mi sento solo quassù in città (uh-uh, uh-uh)
Wooh, wooh
(Uh-uh, uh, uh-uh)
Un ritornello che fa

Official pages: 

Instagram

Fb

Vevo