Articolo

Premio della critica “Gaiaitalia.com” allo spettacolo Lamagara al Roma Fringe Festival 2014‏

Si è svolta, dopo le repliche degli spettacoli finalisti, la premiazione dei protagonisti della Terza edizione del Roma Fringe Festival 2014, tenutasi a Villa Mercede dal 7 giugno al 13 luglio. A consegnare i premi per le varie categorie alcuni dei giurati di qualità del Roma Fringe più in vista della scena teatrale italiana, tra autori, attori, drammaturghi e giornalisti: Luciano Melchionna, Pierpaolo Palladino, Alessandro Paesano (Teatro.it), Ennio Trinelli (Gaiaitalia.com) Paola Polidoro (Il Messaggero), Stefania D’Orazio e Chiara Girardi (Ghigliottina), Francesca Buffo e Vittorio Lussana (Periodico Italiano Magazine), Nicola Camurri (Sophia della notte), Leonardo Buttaroni e Diego Migeni (Cattive Compagnie).

Il premio della critica Gaiaitalia.com va a Lamagara per aver saputo restituire il lessico, il linguaggio del corpo, la mentalità, la sensibilità e le conoscenze di Cecilia Faragò, l’ultima donna processata per stregoneria in Calabria, nel 1769, magnificamente incarnata da Emanuela Bianchi. La recitazione, il canto, la coreografia, il più piccolo dettaglio scenografico non sono mai dei meri espedienti teatrali ma costituiscono sempre il segno tangibile della esistenza altra, viva, vera e concreta di un personaggio che si muove sulla scena autonomamente, arrivando a costituire un risarcimento morale per tutte le donne che, come Cecilia, hanno saputo vivere libere, non importa quanto gli uomini abbiano cercato di zittirle.

DSC_0145

Questa la motivazione del Premio della critica Gaiaitalia.com conferito a Emanuela Bianchi dal giornalista Ennio Trinelli nella serata finale del Roma Fringe Festival 2014 (si veda http://pauranka.it/cultura/teatro/lamagara-monologo-teatrale-al-femminile-al-roma-fringe-festival-2014/).

Emanuela Bianchi, della compagnia teatrale Confine Incerto, è inoltre entrata in nomination per il premio come Miglior attrice.

DSC_0213

blog comments powered by Disqus