Articolo

Nadir – Napoli Direzione Opposta Festival 2015

Nasce Nadir, il festival indipendente: tre giorni di musica arte e mostre ridaranno vita al Polifunzionale di Soccavo. Il 2,3 e 4 luglio trittico di live da annotare assolutamente in agenda

Tanta curiosità fomentata negli ultimi mesi, con manifesti dalla grafica accattivante che tappezzano le mura nel cuore di Napoli ed informazioni somministrate a piccole dosi dagli addetti ai lavori sui principali social network. Gli immensi spazi abbandonati del Polifunzionale di Soccavo (Na) riprenderanno vita in occasione della prima edizione del NaDir Festival: una manifestazione concepita “dal basso”, completamente autofinanziata e indipendente, lontana dalle logiche di mercato promosse dalle Major.

nadir

La Musica sarà il cuore pulsante della manifestazione e coinvolgerà tanti artisti provenienti da background differenti come i Miriam in Siberia, Incomprensibile FC, Nibiru Prj 22, Sabba e gli Incensurabili, Arduo, Isole Minori Settime, Slivovitz, Buddha Superoverdrive, Napoleone, Sula Ventrebianco, Sixth Minor, Francesco Forni & Ilaria Graziano, Bud Spencer Blues Explosion, Silicon Dust, Gnut e le quattro band vincitrici del contest organizzato ad hoc per dar spazio alle nuove realtà emergenti partenopee: ClayToRide, Lamansarda, Terzo Piano e Vena.

nadir

Ma NaDir cosa vuole significare? Il tema centrale del Festival non è solo la musica, ma la costruzione step by step di un’idea: si vogliono infatti porre le basi per un progetto più ampio che si pone l’obiettivo di stravolgere le classiche regole del gioco, rivoluzionando il concetto stesso di evento culturale – “una nuova direzione contraria e opposta alla visione puramente commerciale cui siamo ampiamente abituati”.

Chi c’è dietro il Nadir? Il Concept nasce dalla sinergia generata tra l’omonimo Collettivo e gli attivisti della Campagna per la riappropriazione degli spazi urbani “ScaccoMatto“, la Scuola autorganizzata per migranti “Nablus” e il Coordinamento Studentesco di Piazza Carlo III.

Perché? La risposta sta nella voglia incondizionata di dare spazio all’arte, dando la possibilità di valorizzare le band più meritevoli della scena locale attraverso una programmazione ragionata e un’organizzazione di stampo professionale, mantenendo un livello tecnico/qualitativo altissimo, a dimostrazione che indipendente non fa rima con scadente. Ma non è tutto: il festival è solo la punta dell’iceberg, il volto finale di un lavoro ampio che vuole radicarsi nel territorio napoletano; da qui l’idea di sfruttare come location l’enorme spazio pubblico del Polifunzionale di Soccavo, creato in un primo momento per i cittadini, ma diventato poi col passare degli anni il simbolo dello spreco e dell’abbandono alle inerzie amministrative.

Polifunzionale di Soccavo

Nonostante l’evento musicale sarà l’attrattiva maggiore e il comune denominatore scelto per il festival, all’interno del Polifunzionale saranno ospitate diverse altre attività, come esposizioni di diverse piccole realtà locali, siano artigiani o altre organizzazioni, il tutto per fornire una reale vetrina a chi spazio di solito non lo ottiene. Inoltre saranno tenuti dibattiti e workshop, affinché si riesca a creare un movimento autentico di rinascita che riparta dai quartieri.

NaDir propone l’indipendenza come strumento più che come valore assoluto, cercando di realizzare un coinvolgimento diretto in tutti i partecipanti all’organizzazione, artisti compresi, fino ad arrivare al pubblico, non semplice spettatore, ma finanziatore reale del progetto.

 “È possibile costruire eventi e produzioni professionali senza sacrificare il valore umano, tecnico e artistico in nome delle logiche di mercato, delle condizioni dettate dagli intermediari e delle difficoltà del mercato musicale locale”.

2-3-4 Luglio: un trittico di live da annotare assolutamente in agenda: Don’t Miss It!

Giovedì 2 Luglio:

MIRIAM IN SIBERIA

ARDUO VS BUDDHA SUPEROVERDRIVE

SULA VENTREBIANCO

BUD SPENCER BLUES EXPLOSION

Venerdì 3 Luglio:

INCOMPRENSIBILE FC

NIBIRU PRJ 22

SIXTH MINOR

EAR INJURY (open act)

SILICON DUST

Sabato 4 Luglio:

NAPOLEONE

SABBA & GLI INCENSURABILI

FRANCESCO FORNI E ILARIA GRAZIANO

SLIVOVITZ

ISOLE MINORI SETTIME (open act)

GNUT

 

 

Contatti e info:

mail: info@nadir.fm

website: www.nadir.fm

Facebook: https://www.facebook.com/events/588428037964777/

Twitter: twitter.com/nadir_fm

 

 

 

 

blog comments powered by Disqus