Articolo

Afar Combo, un jazz in viaggio

Majid è un nome che ci porta ben lontano da Udine, terra d’origine del gruppo Afar Combo, che così ha chiamato il suo secondo album. Siamo in viaggio alla scoperta delle culture e delle tradizioni musicali di tutto il mondo: dal blues americano alle sonorità balcaniche, tamburi africani si alternano a chitarre country dal timbro più grezzo con la voce della tromba che mescola tutti questi ingredienti per dare vita ad un “piatto” estremamente saporito.

Apparentemente il disco si presenta come un ordinario esempio di musica jazz, ma immediatamente qualcosa ci trascina nelle atmosfere dell’Est Europa. Colori e sfumature ci avvolgono durante l’ascolto continuamente, ed il passaggio tra le diverse contaminazioni è quasi impercettibile, eseguito con estrema maestria da questi talentuosi musicisti.

Majid è un disco che non annoia mai, ricco di spunti nuovi ad ogni traccia, che rivelano una padronanza della tecnica dell’improvvisazione davvero notevole. Anche l’utilizzo degli effetti acustici ed elettronici, come l’air noise per la tromba o il whammy per la chitarra, è molto interessante e va ad accentuare una sperimentazione già spinta.

La batteria agisce come un morbido tappeto sul quale si adagiano tutti gli strumenti, senza mai coprire la voce degli altri, ma fornisce la base ritmica sulla quale si alternano groove e attimi di delicatezza; i tempi dispari giocano un ruolo fondamentale nel catturare l’attenzione dell’ascoltatore e regalare quel tocco inaspettato che lo rende unico.

 

Credits
Artista: Afar Combo 
Autore dei brani: Alan Malusà Magno 
Editore: Music Force / Toks Records 
Etichetta: Music Force / Toks Records 
Catalogo: MF 082 –  Toks 008 

 

Tracklist

  1. Rokia
  2. In fila
  3. Paesaggio
  4. Detto al mare
  5. L’oracolo
  6. Majid
  7. Barca a vela
  8. Ferrage
  9. Bulga bulga

 

 

http://www.musicforce.it/catalogo-produzioni/1535-afar-combo-majid

blog comments powered by Disqus