Articolo

Viaggio nel calcio delle origini

“Il meraviglioso giuoco”: Enrico Brizzi racconta la storia del pallone tra il 1887 e il 1926

calcioQuando è nato il gioco del calcio? E dove? E poi, quali sono state le prime squadre italiane? Quando e contro chi ha giocato la sua prima partita la nostra nazionale? Dopo gli Europei e in attesa dell’inizio dei campionati nazionali – o ancora prima, dei preliminari delle coppe europee e perché no, del torneo olimpico – l’estate è una buona occasione per trovare risposte a queste domande grazie a “Il meraviglioso giuoco – pionieri ed eroi del calcio italiano 1887-1926” di Enrico Brizzi.

Si scopre così un calcio primitivo, campioni quasi del tutto dimenticati che hanno giocato ora in squadre leggendarie (l’Andrea Doria, i leoni bianchi della Pro Vercelli, i nero-stellati del Casale, i rosanero dell’Anglo-Panormitan o i bluazzurri del Naples) ora in team tutt’oggi ai massimi livelli come la Lazio, la Juventus, il Genoa o l’Internazionale.

Con uno stile scorrevole Enrico Brizzi racconta l’origine di quello che diventerà un amore totale, a volte struggente, altre addirittura tragico. Un saggio storico completo che approfondisce l’origine dei team, racconta i primi campionati con formule che appaiono oggi vetuste e spesso incomprensibili e non si limita alle squadre più blasonate ma allarga la trattazione anche a selezioni che hanno avuto vita breve e anonima.

E non è questa la prima incursione nel mondo dello sport dello scrittore bolognese. Nel 2008 è infatti uscito per Baldini Castoldi Dalai il romanzo “L’inattesa piaga degli eventi” primo capitolo della trilogia ucronica completata dal prequel “La nostra guerra” e dal sequel “Lorenzo Pellegrini e le donne”. Il primo capitolo della saga racconta il viaggio del giornalista sportivo Lorenzo Pellegrini nel corno d’Africa per seguire il locale campionato di calcio, la Serie Africa, dove si affrontano selezioni etiopi, somale ed eritree durante il periodo fascista.

Nel 2014 è invece uscita per Mondadori “Di furore e lealtà. La mia vita raccontata a Enrico Brizzi” ovvero la biografia del ciclista campione del Tour de France, Giro d’Italia e Vuelta a España Vincenzo Nibali.

Una gradevole lettura questo “Il meraviglioso giuoco”, magari da alternare a quella delle pagine della Gazzetta dello Sport in questi giorni di calciomercato. Da una parte le trattative per Higuain e Pogba a cifre monstre dall’altra i campioni della Pro Vercelli le cui vittorie venivano pagate in sigari. E quello di Enrico Brizzi ha tutta l’aria di essere un viaggio appena all’inizio perché in libreria si trova già il secondo volume “Vincere o morire. Gli assi del calcio in camicia nera 1926-1938”.

blog comments powered by Disqus