Articolo

Erri De Luca: In viaggio con Aurora

Un tavolo, due sedie, una bottiglia di vino e dei bicchieri. Questa è l’essenziale scenografia che accoglie, creando un’atmosfera di quotidiana familiarità, In viaggio con Aurora scritto, diretto e interpretato da Erri De Luca, accompagnato dalla voce cantante della nipote Aurora De Luca, dal violino di Michela Zanotti e con la partecipazione in video di Mariano Rigillo, spettacolo in scena dal 17 al 29 gennaio al Teatro Quirinetta. Il pretesto è la narrazione alla nipote, grazie a cui De Luca ripercorre la propria vita, partendo da Napoli, la sua città d’origine, e arrivando ai giorni nostri. Il carattere ostinato e passionale dei napoletani, le caratteristiche del dialetto partenopeo, la posizione geografica della città, l’importanza del tufo e del santo patrono. L’emigrazione di ieri, l’immigrazione di oggi e lo stesso dolore di chi è stato bandito dalla propria terra. “L’emigrazione – afferma l’autore – è sempre stata eroica, chi si strappa via di casa per cercare un posto nel mondo è un avventuriero”. Tra riflessioni, canzoni, lettere e ricordi la narrazione procede toccando momenti personali dell’autore ed eventi storici, dall’episodio scolastico in cui un professore chiarisce la differenza tra omertà e solidarietà, fino alla guerra degli anni ’90 e la conseguente situazione a Sarajevo. Nello spettacolo i diversi eventi vengono raccontati al pubblico con l’affabulazione placida, ironica, realistica propria della narrazione orale, dell’insieme eterogeneo di ricordi tramandati ai posteri.

blog comments powered by Disqus