Articolo

Una commedia ci salverà?

Basterà una commedia per superare momenti bui, mostrarsi un tantino positivi e andare avanti senza pensare ai tragici eventi odierni? Sicuramente no, ma almeno per un paio di ore ci saremo distratti e distaccati dalla dura realtà.

Visioni consigliate: BananaTempo instabile con probabili schiarite

commediaBanana, di Andrea Jublin, è un film divertente e scanzonato, ma che allo stesso tempo restituisce quadri drammatici e tristi della nostra contemporaneità, in cui si racconta la storia di Giovanni, chiamato Banana, che a 14 anni cova il sogno di giocare in Brasile nella “selecao” e di stare insieme a Jessica, ragazzina ribelle e disinteressata.

Giovanni gioca sempre in porta, ma in realtà vorrebbe stare in attacco: per questo, anziché passare la palla ai compagni di squadra, comincia ad involarsi dalla difesa fino alla rete avversaria, superando tutto e tutti, intanto che nelle orecchie sente un finto pubblico che esulta. Una volta giunto davanti alla porta, però, puntualmente calcia fuori e così i compagni a insultarlo e persino picchiarlo. A scuola è così bravo che vorrebbe a tutti i costi aiutare Jessica, ma con risultati alquanto imbarazzanti che porteranno la sua professoressa di Italiano, interpretata dalla brava Anna Bonaiuto, a dover prendere seri provvedimenti. Intorno a Banana vi sono sogni, delusioni, scelte e decisioni spesso maturati attraverso una sorella, Emma, che vive un conflitto interiore molto grande e che solo il fratellino, seppur piccolo, ha davvero compreso. Un film che merita assolutamente una visione, grazie anche alla bravura degli attori capaci e alle musiche di Nicola Piovani.

tempo_instabile_con_probabili_schiariteTempo instabile con probabili schiarite, di Marco Pontecorvo, non è un film eccezionale ma ha indubbiamente la capacità di far riflettere il pubblico attraverso interessanti tematiche quali l’amicizia, i valori e le opportunità.

Forte della presenza di Luca Zingaretti, Lillo Petrolo e soprattutto di John Turturro, si narra la storia di Giacomo ed Ermanno, amici e soci fondatori di una cooperativa che produce divani. La loro azienda sta attraversando un momento delicato: complice la drammatica congiuntura economica, anch’essa, come molte attività, è stata investita dalla crisi. Un giorno, però, i due scopriranno un giacimento di  petrolio nel sottosuolo e a partire da questo evento inaspettato inizieranno a mutare i rapporti, gli obiettivi e le considerazioni. Partirà la corsa all’oro nero, con la mobilitazione dell’intero paese, e Giacomo ed Ermanno decideranno autonomamente di intraprendere strade diverse, pur se l’uno aiuterà l’altro. Ad agevolarli, poi, arriverà un ingegnere italo-amaericano, Turturro appunto, che saprà dare loro utili consigli.

Un film senza troppo pretese, una commedia leggera da vedere anche per la sua semplicità e soprattutto per i brevi cartoon realizzati e immaginati dal figlio di uno dei protagonisti.

blog comments powered by Disqus