Articolo

Un trittico italiano per Cannes

Mancano circa due mesi all’edizione 2015 del Festival di Cannes (13>24 maggio): in rappresentanza del cinema italiano Moretti, Garrone  e Sorrentino

Cannes 2015 sarà caratterizzato come sempre dalla presenza di pellicole interessanti e dal coinvolgimento di autori, attori e produttori del mondo della celluloide che promettono faville.

Cannes

Del nostro Paese saranno presenti tre mostri sacri del cinema odierno: Nanni Moretti, Matteo Garrone e Paolo Sorrentino. Moretti porterà in Francia un film, Mia madre, che racconta la storia di una regista, Margherita Buy, legata alla sua nuova pellicola e alla madre. Nel cast è presente anche l’attore John Turturro. Il regista italiano ritorna a Cannes dopo il successo de La stanza del figlio.

Cannes 2

Matteo Garrone, che a Cannes ha ricevuto riconoscimenti e lodi grazie a Gomorra* e a Reality, presenterà un film intitolato Tales of tales (tratto da Lu cuntu de li cunti**) con un cast di attori internazionali di grande rilievo come Selma Hayek e Vincent Cassel. La pellicola di Garrone si rifà ad un’opera del 1600 scritta da Gianbattista Basile.

Cannes 3

Anche Paolo Sorrentino dirige un cast formato da attori stranieri di una certa risonanza: Micheal Caine, Jane Fonda e Harvey Keitel. Solo un anno fa si lodava il regista campano per il suo successo agli Oscar per La grande bellezza e ora si attende questo suo nuovo lavoro, La giovinezza (The youth), con al centro la storia di due vecchi amici.

Cannes 2015 sarà certamente un’edizione interessante, nella quale i nostri grandi autori italiani potrebbero fare la differenza, nonostante debbano confrontarsi con mostri sacri come Sean Penn, Takeshi Kitano e Todd Haynes.

Sito ufficiale del Festival di Cannes

*Gomorra: libro di grande successo scritto da Robero Saviano che racconta vicende legate alla criminalità organizzata campana, la camorra. Da questo libro Matteo Garrone ha poi realizzato un film nel 2008, mentre nel 2014 è stata prodotta una serie televisiva.

**Lu cuntu de li cunti: capolavoro di Giambattista Basile diviso in cinque giornate caratterizzate da una recitazione comica; ciascuna giornata si chiude con un dialogo di argomento morale recitato da due servi.

blog comments powered by Disqus