Articolo

American trash idiot

Non mi sembra giusto. Sì, non è affatto giusto spendere dei soldi per produrre o anche solo prendere parte a film con poca originalità e pieni zeppi di demenzialità e violenza gratuita. Le produzioni americane di ultima generazione si sono affidate a storie cariche di satira purtroppo mercificata, dove il reticolo sociale che viene dedotto è quanto meno squallido e difficile da seguire. Film che dimostrano la scarsa verve degli autori e il disinteresse oramai artistico e culturale che viene crudelmente messo da parte, specie in pellicole come Kickass II e Comic Movie. Nel primo (il cui prequel era comunque convincente) la violenza e l’ironia sono i due elementi principali, detestabili per via di una cocciuta voglia di dimostrare come dei ragazzini amanti dei supereroi vorrebbero sbaragliare la criminalità odierna, mettendo in pratica ciò che Tarantino da tempo era stato capace in questi ultimi vent’anni di rappresentare. Eppure il talentuoso regista di Pulp fiction, Le Iene e Django mette in pratica delle passioni congenite e realizza una trama sottilissima e riuscita. Kickass, invece, fa rimbalzare tutti i dogmi “pulp” traendone un mix di inconcludenti scene viste e riviste.

comic movieComic movie è a dir poco infruttuoso e lo si capisce dai vari episodi diretti da diversi registi, i quali ripresentano l’ennesimo film “trash” alla Scary movie o alla Epic movie, in questo caso con un cast ricco di grandi star (Hugh Jackman, Kate Winslet, Halle Barry, solo per citarne alcuni) che si sono dilettati  nel voler fa ridere a tutti i costi, pur se il risultato è stato insoddisfacente. Le tematiche proposte sono al di sotto delle aspettative e ci si trova di fronte al classico filmetto che fa rimpiangere la serie anni ’80 di Porky’s o persino i film di Lino Banfi e Alvaro Vitali almeno ricchi di una sana e coinvolgente vivacità.

C’è dunque da chiedersi se ad oggi manchino le idee o sia solo l’ennesima sconfitta del buon cinema che lascia il posto ad operette di scarsa fattura e di deplorevole valore? Eppure ci sono autori pronti a portare avanti progetti innovativi e originali; viceversa basterebbe immergersi nella letteratura di ieri e di oggi per dimostrare che non servono remake, trash movie e violenza senza causa per poter realizzare un gran, bel, interessante, gradevole, succulento, indiscusso capolavoro, o solo un buon film!!!

blog comments powered by Disqus