Articolo

I sontuosi arazzi medicei in mostra a Firenze

Fino all’8 gennaio 2017, presso la Galleria Palatina e gli appartamenti reali di Firenze, sarà possibile visitare la mostra intitolata I Quattro Continenti. Arazzi fiorentini su cartone di Giovanni Camillo Sagrestani”. Quattro straordinari arazzi risalenti al terzo decennio del Settecento, realizzati su disegno del pittore Giovanni Camillo Sagrestani

arazzi

di Valentina De Luca

Il prestigio delle opere in mostra è indiscutibile. Lo sfarzo mediceo è messo in evidenza dall’eleganza dei tessuti che senza dubbio passarono dalle mani dei grandi maestri tessitori dell’epoca, impiegati presso la nobile famiglia. Tra questi merita in particolar modo di essere menzionato Vittorio Demignot, che aveva avuto modo di perfezionare la sua formazione come tessitore addirittura nelle Fiandre.

Il titolo dell’esposizione, curata da Caterina Chiarelli e Daniele Rapino, fa però riferimento nello specifico alle raffigurazioni di questi arazzi. Infatti sono proprio i quattro continenti i protagonisti delle opere.

La rappresentazione è fantasiosa, tanto che ai continenti vengono assegnati alcuni attributi alquanto curiosi, frutto dell’invenzione dei creatori. Più che un richiamo alla tradizione classica, in questo caso lo spunto è venuto fuori dalla contemporaneità.

La sontuosità degli arazzi fece colpo anche all’epoca. Il 20 gennaio 1739 vennero addirittura adoperati per decorare la città di Firenze come dei qualsiasi addobbi dei giorni nostri. Era festa quel giorno: il nuovo granduca Francesco II di Lorena e sua moglie Maria Teresa, futura imperatrice, facevano il loro ingresso trionfale in città.

arazzi

blog comments powered by Disqus