Poesia

Sul terrazzo

CONDIVIDI     Domenica di novembre nebbia fitta che tutto avvolge pioviggine gelata rabbrividisce l’anima silenzioso grigio che evoca tenebre ancestrali e tu piccolo fiore di rosso geranio che, solo, sfidi l’annichilimento dando senso ad ogni cosa.

4 Settembre

CONDIVIDI     Ho un filo di pensiero tra lo sterno e il cuore si fa strada, s’insinua e decide di venir fuori. La lancetta dei secondi che scorre lentamente tu che scrivi poesie e fuori piove piovono secondi, minuti, Luce accesa perché è già quasi buio finestre chiuse. C’è […]

Una foto (Tzunami)

CONDIVIDI   Una foto sbuca dalle macerie ieri una fra tante ora preziosa reliquia La morte ti fa il verso esplode il dolore Quel volto sorridente in un mondo capovolto solo in pochi secondi Le lacrime non hanno senso perché niente ha più il suo nome neanche Dio ha più […]

Pioggia di montagna

CONDIVIDI   Leggera la pioggia di montagna non fa rumore, sembra giocare mentre bagna riccioli d’erba verdissima. Nubi di silenzio avvolgono maestose cime che dormono un tempo profondo. Muoio e rinasco parlo e resto zitto piango e gioisco. Mi ascolto!        

Dopo

CONDIVIDI Rosa antico melodia dolce malinconia Un ricamo di seta beige un petalo in un libro una lacrima asciugata al vento Solitaria è la via il tempo spinge indietro il senso della vita Una leggera brezza dipinge di tramonto la nostra storia infinita Ci troveremo sempre oltre il desiderio insieme […]

Risveglio

CONDIVIDI   Una carezza un bacio ancora addormentato. Il risveglio dopo la notte. Di nuovo i tuoi occhi di nuovo il tuo vis0 di nuovo te, di nuovo amore.     La poesia, scelta da Maurizio Costanzo, è stata letta a “L’uomo della notte” su Radio Rai Uno.

La Farfalla

CONDIVIDI   Come la farfalla accende i suoi colori con la prima luce del giorno, io mi accendo di te quando irrompi nella mia anima con la tua nuda e disarmante purezza.     Fonte immagine

Irlanda

CONDIVIDI   In un verde prato d’Irlanda seppellisco il mio cuore sotto  gocce di pioggia mi bagno di tristezza nel silenzio delle sue colline ritrovo la mia anima tra croci celtiche di tombe antiche provo dolore seduto in riva ai suoi torrenti scrivo poesie nel volo di un cigno interrogo […]

Assenza

CONDIVIDI   L’orologio batte nella casa vuota la TV spenta le serrande abbassate la ventosa caduta a terra odore di chiuso stanze silenziose e nel cestino la tua lettera accartocciata.

La margherita

CONDIVIDI   Infuria inarrestabile il maestrale violentando quiete e sonnolente spiagge estive. Spumeggiano rabbiose le onde battendo scogli erosi dal tempo estremi baluardi a difesa dell’umano. Il mare reso pazzo dal vento come orso ferito assale urla e sommerge spazza e riporta svuota e riempie ma in quella furia devastante […]

C’è da…

CONDIVIDI   C’è da buttare via l’immondizia c’è da fare la spesa c’è da pagare la luce c’è da sistemare il rubinetto del lavandino che perde c’è da passare in banca c’è da riordinare i piatti di ieri, ma poi ci sei tu che sorridi tu che mi guardi e […]

Il falco

CONDIVIDI   Lassù dove il cielo è più vicino dove il blu è molto più blu un falco fendeva le nubi penetrando il silenzio assoluto. Ad occhi chiusi ho sentito l’anima librarsi e volare con lui …lontano.   Fonti immagini: http://magicemotions.blogspot.it/2010/09/il-volo-piu-alto.html http://ilvolodelfalcoblog.blogspot.it/2007_12_01_archive.html

Anzio

CONDIVIDI   Il baluginare del sole appena sorto sul mare del porto l’acqueggiare di un peschereccio ormeggiato in banchina il volo radente di un gabbiano che stridendo fende l’aria di primo mattino aria che sa di salsedine di nafta e di esche seccate al sole profumo di cornetti appena sfornati […]

Guidando

CONDIVIDI   Solitaria la strada si srotola sotto le gomme induce a riflettere a ripensare. Giorni vuoti e penosi sparpagliati nella  memoria di ieri come quei rotoli di fieno nei campi arati, pillole abbandonate da un gigante distratto. Fascine di legna sotto il sole di luglio, odorano di neve e […]

Nella Stiva

CONDIVIDI   Dedicato ai 422 senegalesi trovati stipati nella stiva di un mercantile, tra rifiuti, escrementi e topi. Una ventina i morti, tra cui una donna, morta da tre giorni, con in braccio le due figlie che cercavano il latte dal suo seno asciutto. Una bambina aveva due anni, l’altra […]

Onde di vento

CONDIVIDI   Onde di vento sull’erba fiorita fiori di un tempo e di vita fuggita luce di un sole che scalda e che dona fiore di malva e una musica suona Lenisce il rimpianto e ricopre d’amore della natura il canto del passato il dolore Mare di vento che trasporta […]

Ti ho visto morire

CONDIVIDI   Ti ho visto chiudere gli occhi sotto il suo ansimare e ti ho sentito che dentro lo maledivi ti ho visto piangere per una data da dimenticare lacrime al vento, un amore da buttare, ma ti ho sentito anche ridere e gioire mentre parlavi e mi raccontavi di […]

SONO ANCORA QUI

CONDIVIDI   Il parco. È sempre lo stesso quello di un tempo. Sassi come ricordi ricordi come alberi radici che affondano nell’anima. Con le lacrime ho annaffiato questo prato di malva poi disteso sull’erba ho sognato e disegnato un futuro migliore. Ora però sono ancora qui ad ammirare gli ippocastani già […]

TUTTO L’AMORE CHE POSSO

CONDIVIDI   Catturo la schiuma delle onde sorvolando l’oceano rubo il tramonto alle dune del deserto assorbo il profumo dei narcisi nei campi di primavera raccolgo stelle di ghiaccio nello spazio siderale respiro melodie di sogno perdendomi tra note inconsuete m’immergo in un’altra dimensione ascoltando il silenzio delle montagne ardo […]