Narrativa

A New York!

CONDIVIDI 4 febbraio, ore 11,35 Eccolo che arriva. Camminata spavalda, da piccolo industriale di provincia del nord, spocchioso e pieno di boria. I piedi vanno all’in fuori e la pancia pure. Il sorriso è addirittura indisponente, arrogante, il mento è in avanti. Poi, ad un tratto, alza la mano sinistra […]

Rosso corallo

CONDIVIDI di Tommaso Mineo Aveva dormito male tutta la notte, l’aveva trascorsa in un continuo dormiveglia, presa da quell’ansia che viene quando si deve affrontare una giornata particolare. E domani sarebbe stata una giornata particolare: il suo primo giorno di lavoro. Dopo tante domande, tante attese ma, soprattutto, tante delusioni, […]

MALE, BENE

CONDIVIDI   di Danni Novaga «I never liked anyone and I’m afraid of people» Discutemmo subito dopo pranzo. Niente di nuovo, succedeva spesso. Alzai troppo la voce, forse. Lasciò la cucina, prese il libro gettato sul divano e si chiuse in camera. Entrai. Seduta per terra, schiena appoggiata al nostro […]

CIAO ARI!

CONDIVIDI Erano appena le otto e lo stabilimento “Mare Blu” era già al tutto esaurito. Cristina scendeva la passerella di legno spingendo il passeggino con dentro Filippo, di un anno e mezzo. Teneva per mano Sara, di sei anni, e con l’altra Susanna di tre.  La più piccola frignava alla […]

LA FETTA DI FORMAGGIO

CONDIVIDI “Sarà buona?” Si chiese perplesso Giancarlo mentre contemplava con occhio critico il contenuto del panino comprato al self-service della stazione poco prima che il treno partisse. A  guardarla con occhio distaccato era solo una innocente fetta  di groviera, che però si presentava in modo ben poco invitante. Non più […]

18!

CONDIVIDI   Saliva lentamente le scale e mentre lo faceva contava mentalmente: “quattro…cinque…sei…” erano gradini di marmo bianco, forse di Carrara, “nove…dieci…undici…” cosa c’era in cima alla scalinata che si perdeva nel buio? “quattordici…quindici…” forse c’era qualcuno che l’aspettava, e se invece non c’era niente? Se non c’era nessuno? “sedici…diciassette…” […]

LA FISARMONICA

CONDIVIDI A testa bassa avanzò tra la folla che si assiepava sulla banchina della metro. L’andirivieni era incessante e gli animi cominciavano a scaldarsi per il ritardo accumulato dal convoglio. C’era già chi cominciava ad imprecare, facendo avanti e indietro. L’uomo però era sereno e con gesti calmi e misurati, […]

IL VIAGGIO

CONDIVIDI Somaja aveva “il dono.” Sua nonna l’aveva avuto, raccontava la mamma, e quando sognava qualcosa di bello spesso si avverava. Ma lì, in quella putrida stiva, tra l’olezzo di escrementi, di vomito e l’odore della disperazione, che era anche peggio, lì Somaja non riusciva a sognare. Erano in tanti […]

L’intelligenza dei cani

CONDIVIDI Qualche tempo fa mi trovavo in libreria con un caro amico e, passeggiando tra gli scaffali, ho scorto questo libro con la sua buffa copertina rappresentante Snoopy, seduto sulla sua famosa casetta, con di fronte una macchina da scrivere intanto a buttar giù qualcosa; il titolo, “l’intelligenza dei cani”, […]

“Sogno o son desto?”

CONDIVIDI Come ogni mattina sveglia alle 8, qualche minuto per orientarsi guidata dal profumo del caffè bollente, e poi, scelto il suo vestito blu, pronta in 20 minuti, esce di casa. Non può fare tardi, il suo amico la aspetta per fare colazione insieme, nel bar vicino la biblioteca, ma […]

14-02-2014 Untitled

CONDIVIDI Il termine Non-luogo appare per la prima nel 1992 , nel libro di Marc Augé Non-lieux. Introduction à une anthropologie de la surmodernité, tradotto in italiano nel 1996, con il titolo Nonluoghi. Introduzione a una antropologia della surmodernità. Nell’opera si indicano come non-luoghi tutti quegli spazi che hanno la […]

IL CARRO

CONDIVIDI Le ruote del carro di Miro cigolano. Apro gli occhi, ma non so se mi sto svegliando o no. Mi sento stordito e distante da tutto e quello che vedo non sembra reale. Forse sto ancora dormendo e sto sognando. Il terreno è irregolare e il carro sobbalza. Mi […]

MARE AETERNUM

CONDIVIDI   Il mare era una tavola blu, calmo e placido come un gigante addormentato. La leggera brezza accarezzava i corpi stesi al sole, facendo svolazzare tende, spingendo vele tese all’orizzonte, alzando aquiloni, e alleviando la pur dolce calura. La spiaggia era poco affollata, visto che mancava poco alla riapertura […]

FORTUNATA

CONDIVIDI “Gioco infantile tra i più conosciuti…accidenti quanto è lunga! Comincia con la “n”,…mmm…” Leggeva a voce alta, cercando di indovinare i quesiti delle parole incrociate facilitate. Il pendolo del soggiorno batteva le sei e trenta di pomeriggio ed era come un amico che le ricordava che, di lì a poco, […]

LIBERE CONSIDERAZIONI

CONDIVIDI   Sospeso in un attimo di irrealtà, corro in macchina per prendere amore e donarlo. Niente nuvole dentro, al momento, solo una serena speranza. So che in qualche angolo del tempo si nascondono dolore e sofferenza, pronte ad aggredirmi di nuovo, mai sazie, mai appagate. Lo so, ma non […]

LA LETTERA DI MARIO

CONDIVIDI   Maria carissima, sento il bisogno di scriverti queste poche righe dal momento che purtroppo non ho la possibilità di poterti parlare. Guardando fuori dalla finestra vedo che c’è il sole e un leggero soffio di vento agita le foglie degli alberi. È ancora febbraio, ma da qui sembra già […]