Giacomo Marchetti

Giacomo Marchetti è innamorato della fotografia sin da piccolo. La sua passione diventa produttiva all’età di 16 anni, quando riceve in regalo la sua prima macchina fotografica digitale. Incontrando Photoshop, inizia a giocare con l’immaginazione e ha l’opportunità di esplorare il mondo del surrealismo. Allo stesso tempo decide di studiare fotografia analogica e inizia a utilizzare macchine fotografiche completamente manuali, col fine di rifinire la sua conoscenza della tecnica fotografica e di vivere la magica esperienza dello sviluppo della pellicola e della stampa fotografica. La passione rimane un hobby per molti anni, nei quali studia per diventare un dottore in Medicina Veterinaria. Dopo la laurea comincia a lavorare in università come microbiologo degli alimenti, ma il suo bisogno di stare dietro un obiettivo fotografico diventa dominante e, nel tempo libero, comincia a lavorare come fotografo per eventi, concerti e aziende di abbigliamento. Facendo la conoscenza con il mondo della moda e della fotografia pubblicitaria, Giacomo s’innamora della luce artificiale e inizia a studiarla e utilizzarla. Alla fine del 2013 giunge per lui il momento di diventare un fotografo professionista e abbandona la carriera universitaria. Giacomo Marchetti è ora un versatile fotografo, postproduttore e video maker per moda, concerti, eventi, teatro, editoria e pubblicità. La sua curiosità lo spinge ad affrontare sempre nuove esperienze aumentando le sue abilità professionali, in parallelo con la continuazione della sua produzione artistica personale, connotata da un forte, acido tocco surreale.