Articolo

Tall Ships Race: un weekend con le cattedrali del mare

Alla scoperta della Tall Ships Race, una competizione velistica che si ripete ogni anno e che spesso ha visto Anversa punto di partenza o di approdo. Un fine settimana alternativo all’insegna di feste e visite nelle affascinanti cattedrali del mare

tall ships

Il Cuauhtémoc è il più chiassoso tra i velieri ancorati nei pressi dello Steen, la fortezza sul fiume Schelde di Anversa. Musica già dal mattino, gigantesca bandiera messicana che sventola a poppa, metal detector prima di salire a bordo e lunga fila di visitatori. Dal 1982 questa nave di 91 metri è ambasciatrice del paese centroamericano oltre che nave scuola per giovani marinai. Il Cuauhtémoc è uno dei 45 velieri che lo scorso weekend hanno raggiunto Anversa per la partenza della Tall Ships Race. Tra questi c’è il russo Kruzenshtern – 115 metri di lunghezza, costruito nel 1926 e uno degli ultimi velieri non motorizzati – e la tedesca Alexander von Humboldt II, con scafo e vele verdi, 65metri di lunghezza, costruita nel 1992.

La Tall Ships Race è una competizione velistica organizzata dall’associazione no-profit Sail Training International con l’obiettivo di fornire ai giovani marinai un’esperienza in acque internazionali. Non a caso metà degli equipaggi deve essere composto da ragazzi tra 15 e i 25 anni. Durante l’intero weekend le navi sono state rese fruibili gratuitamente ai curiosi e numerose sono state le feste, i concerti e gli eventi che hanno animato diversi luoghi di Anversa, compresa la sfilata degli equipaggi lungo le vie e le piazze del centro. I velieri hanno infine lasciato il fiume Schelde con una parata domenica pomeriggio e sono ora diretti a Lisbona per poi toccare Cadice, La Coruna e Blyth.

La prima Tall Ships Race è stata organizzata nel 1956 e da allora si svolge annualmente nelle acque europee. Anversa è già stata città di partenza nel 2011, nel 2004 e nel 2010. Nel 2006 è stata invece il punto di arrivo della competizione partita da Saint Malo in Francia. Il prossimo anno i velieri partiranno da Halmstad, in Svezia, per arrivare a Szczecin, in Polonia. Quest’anno quasi 5mila marinai di 30 nazionalità diverse hanno partecipato alla regata e mezzo milione di persone hanno visitato la città fiamminga nel corso del fine settimana.

Ultima curiosità, il Porto di Anversa ha approfittato dell’evento per testare il primo waterbus sulla Schelde. Un mezzo di trasporto giù utilizzato, tra le altre, dalla vicina Rotterdam e che dal 2017 incrementerà il trasporto pubblico cittadino. I biglietti per tutte le corse del weekend sono andati esauriti in breve tempo.

blog comments powered by Disqus