Articolo

La Marsica in moto

Se volete fare un bel giro per monti, ma non a piedi, un itinerario in moto è quello che ci vuole!

Sono necessari i seguenti requisiti: Moto, Abbigliamento di sicurezza, prudenza, responsabilità e tanta voglia di curve!

Partendo da Carsoli, facendo molta attenzione ai quattro autovelox di colore arancione ben visibili, si prosegue in direzione Colle di Montebove, strada molto bella, panoramica e piena di curve, ma anche ricca di insidie poiché sporca e umida. Fate molta attenzione ai pascoli che sono soliti attraversare queste strade in qualsiasi stagione. Passando per Roccacerro e per la Piccola Svizzera, la parte alta di Tagliacozzo, si arriva fino a Capistrello dove è d’obbligo una sosta per qualcosa di caldo e per raccogliere le forze per poi affrontare la strada per Filettino.

Probabilmente incontrerete un cartello per strada chiusa causa frana e dei new jersey mal posizionati a sbarrare il passaggio, ma in realtà se superate il tutto affronterete uno dei tratti più belli che la Marsica possa regalare: curve mozzafiato, piccole zone dove potersi fermare per ammirare il paesaggio, sassolini e ostacoli vari sulla carreggiata, quindi livello di difficoltà è medio e l’attenzione molto alta.

Si arriva infine a Trevi nel Lazio dove è possibile ripercorrere a ritroso il percorso per i più comodini oppure continuare per il passo dello Jenne, Subiaco, Cervara di Roma, Arsoli e tornare al punto di partenza, Carsoli.

Lunghezza percorso: 154 km

Durata percorso: 3.30 h.


blog comments powered by Disqus