Articolo

Contante o carta? iPhone!

Aria di rivoluzione nel mondo dei pagamenti: Starbucks, una delle più importanti catene di caffetterie del mondo, ha introdotto la possibilità di pagare le proprie consumazioni grazie all’ausilio di un’applicazione installata sul proprio iPhone o Blackberry.

Arriverà sicuramente anche l’App per i dispositivi Android, ma per il momento l’azienda di Seattle non ha comunicato alcuna data di rilascio.

I negozi in cui è già possibile utilizzare questo metodo “moneyless” sono 6800 in tutto il territorio degli Stati Uniti, dopo un periodo di testing in negozi selezionati.

I risultati di questo metodo di pagamento si sono rivelati subito estremamente soddisfacenti: infatti, il tempo di attesa medio è stato di gran lunga inferiore rispetto a quelli più “antiquati” .

Il nome dell’applicazione è Starbucks Card Mobile , disponibile su iTunes, e ha le stesse funzioni di una normale carta ricaricabile: con Paypal o la propria carta di credito è possibile immettere crediti sul conto dell’app.

Il pagamento in cassa è ancora più semplice: basta premere il tasto “Touch to pay” , che farà comparire un codice a barre poi scansionato alla cassa.

Bisogna precisare che Starbucks non è la prima azienda a lanciare questo straordinario metodo di pagamento: poco più di un mese fa, la nota  catena di abbigliamento Old Navy, in collaborazione con Apple ha testato un metodo di pagamento ancora più rapido rispetto a quello utilizzato dalla  caffetteria americana, con l’eliminazione dell’interazione con il commesso.

La proposta dell’azienda d’abbigliamento statunitense consentirebbe al cliente di effettuare il pagamento in un qualsiasi punto del locale, così da dire addio alle noiosissime code alla cassa.

Esperimenti di questo tipo, se produrranno risultati soddisfacenti, potrebbero sbarcare anche in altre società, rivoluzionando in maniera decisiva il mondo dei pagamenti.

L’Italia non sarà, sicuramente, tra i primi paesi a beneficiare di questo tipo di mobile payment: infatti, nonostante, gli insistenti rumors circolati negli ultimi mesi, Starbucks non sbarcherà presto nel Belpaese perchè la famosa catena non ha interesse di aprire esercizi commerciali dove c’è già troppa concorrenza.


blog comments powered by Disqus